Foto di prostitute anni ’30 – Mauvaises Filles

 

Mauvaises Fille Monsieur XMonsieur X fotografò  tra il 1925 e 1935 molte donne: disinibite, tristi, felici, belle, formose, magre, vissute e con una storia da raccontare. Tutte professioniste del mestiere più vecchio del mondo, tutte prostitute. Non c’è traccia della sua vera identità, ma nonostante questo il suo girovagare tra il gentilsesso ha dato vita ad un reportage di indubbio valore, il libro Mauvaises Filles (1920/1940 portraits de prostituées). Ecco come questo progetto ha visto la luce:

Negli anni Ottanta un vecchio uomo va da un libraio parigino (Alexandre Dupouy) e gli offre la sua collezione fotografica che anni prima aveva ricevuto in regalo da Mr. X, un’artista che prima di gettare tutti i suoi negativi decise di donargliene una parte. Alexandre Dupouy accetta dunque esaltato queste focose stampe e nel 2014 decide di pubblicarle dando vita a “Mauvaises Filles”.

Questo “reportage” ritrae la vita quotidiana nei bordelli, l’espressione dei corpi consegnati ed esposti sotto banco alla società del tempo, ed in generale la nuda realtà che distingueva il malcostume borghese del tempo. Ma racconta anche di Mr. X, un uomo ricco, simpatico, generoso e in cerca di donne, che pagando chiedeva solamente di fotografare per puro piacere personale.

Mr. X quindi è un benefattore delle borgate? Un osservatore di nudo compulsivo? Un fotografo realista? A voi la decisione, quel che è certo è che grazie a lui le storie di Suzette, Gypsi, Mimi, Nono, Pépé, etc.. hanno avuto un futuro, e proprio grazie a loro è stato possibile documentare il declino dei grandi bordelli finiti nel 1925 e rinati sotto forma di bar/ristoranti con tanto di mercanzia negli anni ’30. I cosidetti “Sphinx”, o se preferite i nostri classici night club gestiti da papponi.

Insomma ieri come oggi nulla fondamentalmente è cambiato, le puttane ci sono ancora e fanno parte della nostra storia, e quindi meritano di essere rappresentate indipendentemente dal perbenismo che dilaga!

STAY ROCK, FOLLOW ON FACEBOOK & SHARE!

Prostutitu anni 30 Prostutitu anni 30 Prostutitu anni 30 Prostutitu anni 30 Prostutitu anni 30